XXIX Giornata di Commemorazione a Roma “Città Libera” per le Vittime della Mafia

Il 21 marzo 2024, venti ragazzi dell'IIS Primo Levi di Badia Polesine, accompagnati daì professori Andrea Libanori e Simone Berton, si sono uniti a un'importante iniziativa a Roma, organizzata dalla associazione "Libera" per commemorare le vittime della mafia. Dopo un viaggio in treno da Rovigo, giungendo a Roma Termini, si sono uniti ad altri studenti in Piazza dell'Esquilino. La giornata ha avuto il suo culmine al Circo Massimo con la presenza di varie istituzioni politiche ma, soprattutto, di Don Luigi Ciotti, che, durante la commemorazione, ha ribadito: "Le mafie vincono dove l’umanità naufraga, dove la coscienza si inabissa, dove il sentimento di comunità annega". Le sue parole hanno evidenziato il significato del crimine organizzato, facendo riflettere sul contesto di degrado sociale. Con la determinazione e l'impegno dimostrati in questa giornata, i giovani presenti hanno rappresentano una speranza tangibile per un'Italia libera dal giogo della mafia. “Questa iniziativa è molto Importante – commenta Thomas, uno studente - perchè ha come obbiettivo proprio far riflettere noi ragazzi sulle conseguenze della mafia e sulla necessità di unirsi alla lotta per un'Italia migliore, basata sulla giustizia e sull'onestà”. Anche quest’anno l’Istituto badiese ha rinnovato il suo sostegno all’Associazione Libera! “quello con Libera! è un bel percorso di crescita per tutti; Don Ciotti è davvero un faro nei tempi difficili in cui ci troviamo.”

Thomas Pelà, 

c.m.

Allegati

Gazzettino_10_04_2024.jpg

Pubblicato il 31-03-2024