Classe3AL 2“A fare la differenza sono stati le studentesse e gli studenti dell’Istituto Primo Levi che hanno fatto da guide ai visitatori” con queste parole Giampaolo Rossi, presidente dell’Associazione culturale “Mons Giovanni Marcato” di Jesolo, suggella la positiva collaborazione tra l’associazione, il Centro Culturale Terzo Millennio “L. Boscolo” e l’IIS Primo Levi di Badia Polesine, concretizzatasi nella mostra “I mosaici di San Marco. A 160 anni dal Natale di Venezia”.
La mostra, allestita presso il Centro Congressi Kursaal di Jesolo, dal 24 giugno al 15 luglio, visitata da circa un migliaio di persone, ha avuto infatti ciceroni molto particolari: gli studenti e le studentesse delle classi 3 A del Liceo Linguistico e 3B del Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto Badiese, che nei mesi precedenti si sono formati sia sui mosaici e le loro simbologie, con la docente di Storia dell’Arte Serena Mazzetto e con il prof. Roberto Filippetti, curatore della mostra, sia sulla loro presentazione nelle tre lingue straniere studiate: Tedesco, Inglese e Francese.
Gli studenti e le studentesse, divisi in tre gruppi, ciascuno accompagnato da un docente, hanno svolto una importante esperienza di PCTO (ex alternanza scuola – lavoro), comprensiva anche dell’autogestione del loro soggiorno a Jesolo.
“Esperienze come questa – commenta la prof.ssa Maria Grazia Campioni, referente PCTO dell’Istituto - permettono agli studenti e alle studentesse di potenziare le loro competenze linguistiche nella prospettiva di una scelta universitaria ed occupazionale, oltrechè favorire la motivazione all'apprendimento, un incremento del grado di autonomia degli studenti, che possono sviluppare anche capacità di mediazione (importantisime anche per la gestione della convivenza). Gli studenti possono inoltre toccare con mano il loro agire competente, che è compreso nella sua complessità, dal momento che ogni singolo contributo è fondamnetale per il conseguimento del risultato finale”
Classe 3BSU 2“Non pochi visitatori hanno aggiunto che la presentazione degli studenti ha fatto nascere il desiderio di andare a vedere di persona i mosaici nella Basilica di San Marco o di ritornarvi per poterli apprezzare maggiormente dopo averli più profondamente compresi” - prosegue Rossi, che conclude “Personalmente posso aggiungere di essere stato molto colpito dalla serietà e dalla composteza delle studentess e degli studenti, solerti anche a dare la loro collaborazione nella fase di allestimento mostra e in ogni altra incombenza che si fosse resa necessaria nella sua quotidiana gestione.”
“Il riscontro altamente lusinghiero del sig. Rossi ci riempie di orgoglio – commenta il Dirigente Scolastico Amos Golinelli- anche perché l’impegno dell’Istituto per la buona organizzazione e riuscita di questo progetto è stato davvero molto importante, anche perché la sua realizzazione si è protratta ben oltre il termine delle lezioni, in un periodo in cui si svolgono gli Esami di Stato e iniziano le ferie per il corpo docente. Ancora una volta a fare la differenza sono stati il senso di appartenenza e l’abnegazione di docenti e studenti, che hanno scelto di adoperarsi per realizzare questo progetto che non solo valorizza il territorio, ma anche il nostro Istituto collocandolo tra i partner che a livello regionale possono contribuire a promuovere la cultura e la riscoperta del patrimonio artistico. Un ringraziamento è d’obbligo per tutti coloro che ancora una volta hanno portato il nostro Istituto agli onori della cronaca per motivi altamente lusinghieri.”

c.m.

https://www.rovigo.news/una-positiva-collaborazione-tra-lassociazione-e-la-scuola/

 

Allegati:
FileDimensione del FileCreato
Scarica questo file (Gazzettino_18_08_2022.jpg)Gazzettino_18_08_2022207 kB18-08-2022
Scarica questo file (LaVoce_18_08_2022.jpg)La Voce _18_08_2022579 kB18-08-2022